Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Arte e linguaggi visivi

Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti. (Flli De Goncourt, 1850 ca)

Il portale di Disegno, Arte e Immagine Leggi tutto

“Una casa è una macchina per abitare”. Le Corbusier, Vers une architecture, 1923.

“Una casa è una macchina per abitare”. Le Corbusier, Vers une architecture, 1923.

A cinquant'anni dalla sua morte, avvenuta il 27 agosto 1965 a Roquebrune in Costa Azzurra mentre stava nuotando in mare, continuiamo ad ammirare gli edifici, i mobili, i progetti di Le Corbusier, ma soprattutto ancora inseguiamo le sue stesse utopie: l’uomo deve stare al centro del progetto, l’architettura deve raccogliere la sfida di diventare lo strumento concreto per realizzare la giustizia sociale.


Architetto, scultore, pittore, geniale pensatore del suo tempo, creatore di un'architettura che si adatta e risolve i bisogni sociali, uno dei padri della moderna urbanistica e maestro del Movimento Moderno: è Charles-Edouard Jeanneret-Gris meglio noto come Le Corbusier. A cinquant'anni dalla morte, avvenuta il 27 agosto 1965 a Roquebrune in Costa Azzurra mentre stava nuotando in mare, continuiamo ad ammirarne edifici, i mobili, i progetti, ma soprattutto ancora inseguiamo le sue stesse utopie: l’uomo deve stare al centro del progetto, l’architettura deve raccogliere la sfida di diventare lo strumento concreto per realizzare la giustizia sociale.

Nel 1923 questa tesi diventa il motivo ispiratore del suo manuale teorico Vers une architecture (Verso un’architettura).

(l'articolo di Emanuela Mazzucchetti continua nell'allegato)

File da scaricare


  • A colpo d'occhioSecondaria 1° grado
    A colpo d'occhio

    Secondaria 1° grado

  • La voce dell'arteCorso di discipline grafiche e pittoricheSecondaria 2° grado
    La voce dell'arte

    Corso di discipline grafiche e pittoriche
    Secondaria 2° grado

  • A colpo d'occhio Storia dell'arte e comunicazione visivaEdizione compattaSecondaria 1° grado
    A colpo d'occhio

    Storia dell'arte e comunicazione visiva
    Edizione compatta
    Secondaria 1° grado

  • Corso di disegno per la scuola secondaria di secondo grado
    Geometrie del bello

    Corso di disegno per la scuola secondaria di secondo grado

  • Corso di discipline plastiche e scultoree per i bienni
    Il linguaggio plastico

    Corso di discipline plastiche e scultoree per i bienni